Logo - HTS TENTIQ GmbH

Termini e condizioni di vendita e consegna

I. Informazioni generali

1. Validità esclusiva

I presenti Termini e condizioni di vendita e consegna si applicano solo se il partner contrattuale è una società commerciale (Art. 14 BGB (Codice civile tedesco)), una persona giuridica di diritto pubblico o un fondo speciale di diritto pubblico. Tutte le nostre consegne, i servizi e le offerte si fondano sui presenti Termini e condizioni di vendita e consegna, anche se non è stato stipulato un accordo separato. Le condizioni d’acquisto del cliente sono espressamente rifiutate; non ci imporranno alcun obbligo, anche se non espressamente rifiutate nei singoli casi.

2. Offerte

Le offerte sono soggette a modifica e non sono vincolanti, salvo nel caso in cui siano definite esplicitamente come tali. Informazioni, disegni, immagini, standard DIN, dati tecnici, qualità, informazioni sui colori, peso, misure e specifiche dei lavoro inclusi in brochure, cataloghi, circolari, pubblicità, tariffari, campioni, modelli o documenti che fanno parte della nostra offerta non sono vincolanti, salvo nel caso in cui siano definiti esplicitamente come tali nella conferma dell’ordine o sia necessaria una perfetta corrispondenza al fine di usare il prodotto o servizio per lo scopo previsto. Essi non rappresentano caratteristiche garantite, ma servono piuttosto a descrivere o identificare la consegna o il servizio. Manteniamo la proprietà e i diritti d’autore di questi documenti. Essi non possono essere riprodotti o resi accessibili a terze parti senza il nostro esplicito consenso. I disegni e, in particolare, i documenti statici devono essere restituiti su richiesta ed eventuali copie devono essere distrutte.

3. Il contratto

L’ordine del cliente viene considerato un’offerta vincolante. Tale offerta contrattuale può essere accettata entro tre settimane dalla ricezione, salvo diversa indicazione nell’ordine. L’accettazione può avvenire per iscritto (ad es. conferma dell’ordine) o mediante consegna. Se l’accettazione avviene per iscritto, si applicherà solo il contratto scritto insieme ai presenti Termini e condizioni di vendita e consegna. Se l’accettazione avviene mediante consegna, si applicheranno solo l’ordine e i presenti Termini e condizioni di vendita e consegna. I singoli accordi conclusi in determinate circostanze avranno sempre la precedenza sui presenti Termini e condizioni di vendita e consegna. Un contratto scritto e la nostra conferma scritta saranno vincolanti in merito al contenuto di questi accordi. Le differenze che costituiscono consuetudine nel settore e quelle che derivano da disposizioni legali o che rappresentano miglioramenti tecnici nonché la sostituzione di componenti con parti equivalenti sono consentite, a meno che non compromettano la possibilità di usare il prodotto ai fini contrattuali. In caso di perturbazioni di mercato, siamo autorizzati a modificare i prezzi ai sensi della Sezione 5 dei presenti Termini e condizioni di vendita e consegna.

4. Termini di consegna e consegna

I termini di consegna ed erogazione dei servizi da noi specificati rappresentano soltanto delle approssimazioni, a meno che non sia stato espressamente concordato un termine stabilito. Non siamo responsabili per mancate consegne o ritardi nella consegna se questi sono causati da forza maggiore o altri eventi non prevedibili al momento della stipula del contratto (ad es. qualsiasi tipo di interruzione dell’attività, pandemie, epidemie, scioperi, difetti materiali, danni ai macchinari, interruzioni di corrente, trasporto ferroviario delle merci inadeguato o in ritardo, consegna errata o ritardata da parte dei fornitori) e per cui non siamo responsabili. Siamo legittimati a recedere dal contratto nel caso in cui tali eventi complichino seriamente la consegna o il servizio, o li rendano impossibili, e la compromissione non sia solo temporanea. In caso di ostacoli temporanei, i termini di consegna ed erogazione dei servizi saranno prorogati per tutto il periodo della compromissione più un congruo periodo di tolleranza. Indipendentemente dai nostri diritti derivanti dalle inadempienze del cliente, possiamo richiedere che quest’ultimo proroghi o ritardi i termini di consegna ed erogazione dei servizi per tutto il periodo (sempre comprensivo di un ulteriore periodo di tolleranza) in cui non è più in grado di soddisfare gli obblighi contrattuali. Siamo autorizzati a fornire consegne parziali se queste possono essere utilizzate per le finalità contrattuali del cliente, se la consegna dei beni rimanenti è garantita e non sorgono notevoli spese aggiuntive o costi ulteriori per il cliente. La decorrenza della nostra inadempienza sulla consegna sarà determinata secondo le disposizioni di legge. Tuttavia, il cliente deve fornire in ogni caso un promemoria scritto. Se veniamo meno alla consegna o se un servizio o una consegna diventano impossibili, per qualunque motivo, la nostra responsabilità di risarcimento è limitata ai sensi della Sezione 6 dei presenti Termini e condizioni di vendita e consegna. In caso di perturbazioni di mercato, si applicheranno anche le disposizioni concordate di cui alla Sezione 5 dei presenti Termini e condizioni di vendita e consegna.

Le consegne avvengono franco fabbrica, che è anche il luogo di adempimento, salvo diversa indicazione. Le merci possono essere spedite in un altro luogo su richiesta e a spese del cliente. Se è stata concordata la spedizione, i termini di consegna faranno riferimento al momento del trasferimento allo spedizioniere o altra persona o stabilimento incaricato di eseguire la consegna. Salvo diversa indicazione, saremo autorizzati a stabilire il tipo di spedizione. Il rischio di perdita e deterioramento accidentali dei beni passa al cliente entro e non oltre la consegna. Nel caso in cui i beni vengono spediti, il rischio di perdita e deterioramento accidentali passa quando essi vengono consegnati allo spedizioniere o altra persona o stabilimento incaricato di eseguire la consegna. In caso di accettazione, essa sarà il presupposto per determinare il trasferimento del rischio. Il trasferimento o l’accettazione si considerano avvenuti se il cliente ritarda l’accettazione. Se il cliente ritarda l’accettazione, non collabora o se la nostra consegna viene ritardata per altri motivi per il quali il cliente è responsabile, saremo autorizzati a chiedere il risarcimento delle eventuali perdite derivanti, incluse le spese aggiuntive (ad es. i costi di stoccaggio). Addebiteremo un indennizzo forfettario pari allo 0,5% del prezzo lordo concordato per ogni mese, a partire dal termine di consegna o dalla notifica che i beni sono pronti per essere spediti. Tuttavia, tale indennizzo sarà limitato a un massimo del 5%. La rivendicazione e la verifica di ulteriori costi di stoccaggio e richieste di risarcimento sono fatte salve; tuttavia, sarà addebitato un importo forfettario per ogni ulteriore richiesta di rimborso. In caso di spedizione, la consegna avverrà al luogo concordato a rischio del cliente. Per consegne franco domicilio, franco magazzino o franco fabbrica si intendono delle consegne senza operazioni di scarico e sono soggette alla presenza di una strada d’accesso percorribile con un mezzo di trasporto pesante. Se il veicolo di consegna lascia la strada d’accesso percorribile su istruzioni del cliente, quest’ultimo sarà responsabile di eventuali danni causati. Le corrette operazioni di scarico devono essere effettuate immediatamente dal cliente. Eventuali tempi d’attesa saranno addebitati al cliente. Il cliente si farà carico delle eventuali spese di trasporto dal magazzino, se i beni vengono spediti. Assicureremo la spedizione solo contro i rischi assicurabili su esplicita richiesta e a spese del cliente.

5. Perturbazioni di mercato 

Se noi stessi non riceviamo forniture, nonostante abbiamo effettuato ordini congrui presso fornitori di fiducia, siamo esonerati dai nostri obblighi contrattuale e possiamo recedere dal contratto. In questo caso, siamo tenuti a informare immediatamente il cliente dell’indisponibilità del bene o del servizio e rimborseremo senza indugio eventuali corrispettivi già pagati dal cliente. In alternativa, abbiamo la possibilità di superare i termini di consegna concordati. Comunicheremo immediatamente tale situazione al cliente.

Nel caso in cui il cliente non voglia proseguire con il contratto in ragione della proroga dei termini di consegna, entrambe le parti saranno esonerate dai propri obblighi contrattuali. In questo caso, né il cliente né noi siamo autorizzati ad avanzare pretese risarcitorie per danni o mancato profitto.

Qualora il prezzo d’acquisto/di mercato per i materiali necessari per erogare il nostro servizio siano chiaramente aumentati di oltre il dieci percento dalla presentazione del preventivo al momento della consegna, il prezzo unitario sarà adattato conformemente alla ponderazione della parte materiale dell’articolo. Il cliente sarà tempestivamente informato di questa variazione di prezzo. Il cliente ha la possibilità di recedere dal contratto entro sette giorni dalla notifica dell’aumento del prezzo. Il cliente ci notificherà per iscritto al riguardo. Nel caso in cui il cliente non voglia proseguire con il contratto, entrambe le parti saranno esonerate dai propri obblighi contrattuali. In questo caso, né il cliente né noi siamo autorizzati ad avanzare pretese risarcitorie per danni o mancato profitto.

6. Condizioni generali di pagamento

I prezzi indicati sono franco fabbrica più imballaggio, imposta sul valore aggiunto e dazi doganali previsti dalla legge, tasse e altre imposte sulle esportazioni. La compensazione a fronte di domande riconvenzionali del cliente o la conservazione di pagamenti dovuti a tali crediti sono consentite solo se le domande riconvenzionali sono indiscusse o sono state legalmente stabilite. L’affidabilità creditizia del cliente è un prerequisito per l’accettazione degli ordini. Se, dopo la stipula del contratto, diventa chiaro che la nostra richiesta è minacciata dalla mancanza di solvibilità del cliente (ad es. a causa di una richiesta di apertura di procedure di insolvenza), saremo autorizzati a eseguire o erogare solo eventuali consegne o servizi in sospeso dietro pagamento anticipato o la prestazione di garanzie, o a richiedere il recesso dal contratto in conformità con le disposizioni di legge riguardanti il rifiuto di erogare il servizio o la prestazione (Art. 321 BGB), dopo aver fissato un termine adeguato, se del caso. Siamo autorizzati a recedere immediatamente in caso di contratti riguardanti la produzione di articoli specifici (produzione una-tantum); le disposizioni di legge riguardanti la superfluità della fissazione di un termine rimarranno inalterate. Gli sconti saranno accordati solo se il conto del cliente non ha altri importi fatturati esigibili. La ricezione del pagamento sul nostro conto aziendale è il presupposto per determinare la data di pagamento. Se è stato concordato un noleggio, noi e la compagnia di noleggio dobbiamo fornire il nostro consenso scritto prima che l’accordo possa diventare effettivo. Il cliente verrà considerato in ritardo con il pagamento alla scadenza dei suddetti termini. Verrà applicato il tasso di interesse legate su eventuali importi dovuti durante il periodo di inadempienza, indipendentemente dal nostro diritto di chiedere ulteriori danni di mora. La nostra richiesta di interessi di mora rimarrà inalterata per quanto riguarda gli operatori economici (Art. 353 HGB (Codice commerciale tedesco)).

7. Responsabilità e risarcimento

La nostra responsabilità di risarcimento è limitata ai sensi della Sezione 6 del presente documento, indipendentemente dalla base giuridica e in particolare per impossibilità, inadempienza, consegna difettosa o errata, violazione del contratto, violazione degli obblighi delle trattative contrattuali e torto, se si traduce in colpevolezza. Non siamo responsabili nel caso di semplice negligenza dei nostri agenti, rappresentanti legali, dipendenti o altro personale ausiliario, a meno che non si tratti di violazione colposa di obblighi contrattuali essenziali. Gli obblighi contrattuali essenziali includono la puntualità delle consegne e il montaggio dell’articolo in consegna (se richiesto), la sua assenza di difetti in grado di compromettere significativamente la funzionalità dell’articolo o la sua idoneità allo scopo, nonché il rispetto degli obblighi in materia di protezione e il nostro dovere di diligenza al fine di consentire al cliente di usare l’articolo in consegna in linea con il contratto o di proteggere la vita e la salute del personale o della proprietà del cliente contro danni gravi. Qualora fossimo responsabili di risarcimento, tale responsabilità sarà limitata al risarcimento che abbiamo previsto come possibile conseguenza di una violazione di contratto alla conclusione dello stesso o che avremmo dovuto prevedere se avessimo esercitato la diligenza richiesta. Le perdite indirette e consequenziale derivanti dai difetti dell’articolo in consegna saranno soggette a rimborso solo se il danno è generalmente atteso in caso di uso previsto dell’articolo in consegna. Le suddette esclusioni e limitazioni di responsabilità si applicano anche ai nostri agenti, rappresentanti legali, dipendenti e personale ausiliario. Qualora fornissimo informazioni tecniche o consulenza e tali informazioni o consulenza non rientrino nelle prestazioni previste dal contratto, tale fornitura avviene a titolo gratuito ed esclude qualsiasi responsabilità. Le limitazioni di cui alla Sezione 6 del presente documento non si applicano alla nostra responsabilità derivante da azioni dolose, a caratteristiche garantite, a seguito di decesso, infortunio o danni alla salute o ai sensi della legge sulla responsabilità del produttore.

II. Termini e condizioni di acquisto

8. Termini di pagamento dell’acquisto

Salvo diverso accordo, il 50% degli importi fatturati devono essere pagati almeno 6 settimane prima della data di consegna indicata, mentre l’importo rimanente deve essere pagato almeno 1 settimana prima della consegna. Per le vendite in contanti, il prezzo d’acquisto è esigibile alla ricezione dei beni, senza detrazioni. Per le vendite contro termini di pagamento è necessario un accordo; in tal caso, le fatture sono esigibili 10 giorni dopo la data della fattura, senza detrazioni. Le detrazioni possono essere applicate solo al valore dei beni escludendo i costi di trasporto.

9. Riserva di proprietà

Ci riserviamo il diritto di proprietà dei beni consegnati finché non avremo ricevuto il pagamento completo di tutti i nostri conti in sospeso relativi al rapporto d’affari con il cliente, indipendentemente dalle basi giuridiche. Il cliente conserverà gratuitamente per noi i beni consegnati per tale periodo. L’inserimento di singoli crediti in un’unica fattura cumulativa e l’approvazione e il saldo della stessa non inciderà sulla riserva di proprietà. Il cliente è autorizzato a elaborare e vendere per noi i beni consegnati nel corso della normale attività commerciale, fino all’esercizio della riserva di proprietà. Depositi e cessioni a titolo di garanzia non sono consentiti. Il cliente deve immediatamente informarci se e in che misura i beni di nostra proprietà sono ceduti a terzi. Se il cliente viola i termini del contratto, in particolare in caso di mancato pagamento del prezzo d’acquisto, siamo autorizzati a recedere dal contratto in conformità con le disposizioni di legge e/o a richiedere la restituzione dei beni in base alla riserva di proprietà. La richiesta di restituzione dei beni non comporta necessariamente un recesso; siamo piuttosto autorizzati a richiedere esclusivamente la restituzione dei beni e a riservarci il diritto di recesso. Se il cliente non paga gli importi fatturati dovuti, possiamo far valere tali diritti solo se abbiamo precedentemente concesso al cliente un congruo periodo di tolleranza, che è scaduto senza successo, o se tale periodo di tolleranza non è necessario in base alle disposizioni di legge. Il cliente cede già l’importo totale dei crediti frutto della rivendita dei beni che abbiamo consegnato, o l’importo in linea con la nostra quota di comproprietà, insieme a tutti i diritti accessori e i diritti di modificare il rapporto giuridico. Accettiamo la suddetta cessione con effetto immediato. Lo stesso vale per i crediti che prendono il posto dei beni consegnati o che diversamente derivano dai beni consegnati, come indennizzi assicurativi o risarcimenti derivanti da una non corretta manipolazione in caso di perdita o distruzione. Il cliente è autorizzato e tenuto, a pena di decadenza, a riscuotere i crediti ceduti con la nostra collaborazione. Assicuriamo che non riscuotiamo alcun credito finché il cliente è in grado di adempiere ai suoi obblighi nei nostri confronti, non è in ritardo con i pagamenti, non è stata richiesta l’apertura di alcuna procedura di insolvenza e non sono presenti altre condizioni finanziarie sfavorevoli. Tuttavia, in questo caso, possiamo richiedere che il cliente ci informi del credito ceduto e del suo debitore, ci fornisca tutte le informazioni necessarie per la riscossione, ci invii tutti i documenti associati e informi la terza parte della cessione. Se i beni oggetto della riserva di proprietà sono lavorati in modo da creare un nuovo bene mobile fisico dal cliente, tale conversione viene effettuata per nostro conto senza essere vincolato da obblighi; il nuovo bene diventa di nostra proprietà. Quando vengono convertiti beni non di nostra proprietà, acquisiremo la comproprietà del nuovo bene in base al rapporto tra il valore dei beni oggetto della riserva di proprietà e quello di altri beni al momento della conversione. Se i beni oggetto della riserva di proprietà vengono combinati o uniti a beni non di nostra proprietà ai sensi di Art.Art. 947 e 948 del BGB (Codice civile tedesco), diventeremo comproprietari in linea con le disposizioni di legge in materia. Qualora tale acquisizione di proprietà si verifichi in conformità con le suddette disposizioni, il cliente cede già a noi la sua futura proprietà o comproprietà del nuovo prodotto a titolo di garanzia (in proporzione al valore dei beni consegnati rispetto ad altri beni al momento della combinazione o dell’unione). In tutti gli altri casi, lo stesso vale per il prodotto creato come nel caso dei beni consegnati che rientrano nella riserva di proprietà. Qualora il bene oggetto della riserva di proprietà sia installato dal cliente come apparecchio nella proprietà di una terza parte, il cliente cede già eventuali richieste di risarcimento nell’importo del valore dei beni oggetto della riserva di proprietà, inclusi tutti i diritti accessori come il diritto di concedere un’ipoteca a garanzia del debito, con priorità rispetto al resto; e noi accettiamo la cessione. Qualora i beni oggetto della riserva di proprietà siano installati dal cliente come apparecchi nella sua proprietà, il cliente cede già i crediti derivanti dalla vendita commerciale della proprietà o i diritti di proprietà immobiliare, corrispondenti al valore dei beni oggetto della riserva di proprietà insieme a tutti i diritti accessori, con priorità rispetto ad altri oneri; e noi accettiamo la cessione. Se il valore realizzabile delle garanzie supera i nostri crediti di oltre il 20%, rinunceremo alle garanzie a nostra discrezione e su richiesta del cliente.

10. Difetti e garanzia

I beni consegnati devono essere attentamente ispezionati subito dopo la consegna al cliente o alla terza parte indicata dal cliente. La consegna è da ritenersi approvata dal cliente per quanto riguarda i difetti evidenti o di altro tipo che sarebbero stati individuati da un’ispezione immediata e accurata, se non riceviamo una comunicazione scritta dei difetti entro 7 giorni lavorativi dalla consegna. Per quanto riguarda altri difetti, gli articoli in consegna sono considerati accettati se non riceviamo la comunicazione dei difetti entro 7 giorni lavorativi dal momento in cui viene individuato il difetto; tuttavia, se il difetto viene individuato dal cliente in una data anteriore, si considererà quest’ultima come inizio del periodo di notifica dei difetti. Dobbiamo essere immediatamente informati di eventuali danni dovuti al trasporto e perdite di prodotto, ed essi devono essere documenti nel bollettino di spedizione fornito dallo spedizioniere o altra persona o stabilimento incaricato di eseguire la consegna. Un articolo in consegna per cui è stato inoltrato un reclamo ci dev’essere restituito porto franco su nostra richiesta. In caso di una comunicazione di difetti giustificati, rimborseremo i costi del metodo di spedizione più economico; ciò non si applica se i costi aumentano perché l’articolo in consegna si trova in un luogo diverso da quello indicato per l’uso previsto. In caso di difetti materiali degli articoli consegnati, siamo inizialmente tenuti e autorizzati a ripararli o a organizzare una fornitura sostitutiva a nostra discrezione. Ci riserviamo il diritto di rifiutare ogni eventuale successivo adempimento in base alle disposizioni di legge. In caso di inadempimento, ovvero il successivo adempimento è impossibile, infondata, rifiutato o vi è un ritardo ingiustificato, il cliente può recedere dal contratto o ridurre il prezzo d’acquisto di un importo adeguato. Tuttavia non è previsto alcun diritto di recesso per difetti irrilevanti. Se siamo responsabili di un difetto, il cliente può chiedere il risarcimento in linea con le disposizioni di cui alla Sezione 6. La garanzia viene annullata se il cliente cambia l’articolo in consegna, o consente a terze parti di cambiarlo, senza il nostro consenso complicando notevolmente l’eliminazione del difetto o rendendola impossibile o infondata. In ogni caso, il cliente deve sostenere i costi aggiuntivi dell’eliminazione del difetto derivante a seguito del cambio. L’eventuale consegna di articoli usati in casi particolari in accordo con il cliente avviene con esclusione di qualsiasi garanzia per difetti materiali.

III. Termini e condizioni di locazione

11. Termini di pagamento dei canoni di locazione

Il canone di locazione dev’essere pagata in anticipo entro e non oltre il terzo giorno lavorativo del mese corrente, salvo diverso accordo. Se il contratto di locazione viene annullato prima della data di trasferimento prevista per motivi per i quali il cliente è responsabile (ad es. a seguito del recesso), il cliente deve pagare un indennizzo forfettario pari al 20% del canone di locazione totale fino a 60 giorni prima della data di trasferimento concordata, un indennizzo forfettario pari al 40% del canone di locazione totale fino a 30 giorni prima della data di trasferimento concordata e un indennizzo forfettario pari al 75% nei 29 giorni prima della data di trasferimento concordata. La rivendicazione e la verifica di ulteriori costi di stoccaggio e richieste di risarcimento sono fatte salve; tuttavia, sarà addebitato un importo forfettario per ogni ulteriore richiesta di rimborso.

12. Responsabilità

Il cliente è responsabile di tutte le modiche, che non sono consentite senza il nostro consenso, e tutte le perdite derivanti dal danno, dalla distruzione e dall’uso improprio dell’articolo dato in locazione. Qualora la durata contrattuale superi i due mesi, il cliente sosterrà i costi di manutenzione e riparazione dell’articolo dato in locazione fino alla metà del canone di locazione mensile netto per ciascun caso e del 10% del canone di locazione annuale netto per ogni periodo di locazione di dodici mesi dalla data di consegna. Ciò si applica anche se queste attività si rendono necessarie a seguito dell’uso previsto dell’articolo dato in locazione. Il cliente si assumerà i rischi del sottosuolo. Le richieste di risarcimento e rimborso del cliente per le spese inutili si applicano solo ai sensi della Sezione 6.

13. Sublocazione

Qualsiasi sublocazione o altro trasferimento di utilizzo a terze parti richiede il nostro previo consenso scritto. In caso di trasferimento di utilizzo, il cliente cede già a noi qualsiasi diritto nei confronti dell’utilizzatore derivanti dal contratto di trasferimento; e noi accettiamo tale cessione. Non appena il cliente viene meno al pagamento, siamo autorizzati a informare il sublocatario del cliente della cessione e della riscossione dei crediti da parte nostra. In caso di trasferimento di utilizzo non autorizzato, siamo autorizzati a informare il sublocatario della cessione. In tal caso, il cliente è ugualmente tenuto a fornire tutte le informazioni e i documenti necessari per far valere i crediti ceduti.

14. Periodo di locazione

Il periodo di locazione inizia il giorno della consegna, salvo diverso accordo, e dal momento in cui il cliente può usare il padiglione come previsto, se è richiesto anche il montaggio. Se il completamento viene ritardato per motivo per i quali il cliente è responsabile, il periodo di locazione inizierà dalla consegna. I difetti individuati che hanno un impatto irrilevante sull’uso previsto non sospenderanno la data d’inizio. Salvo diverso accordo, il periodo di preavviso per un contratto di locazione a tempo indeterminato è pari a un mese alla fine del mese di calendario. Rimane inalterato il diritto di disdetta straordinaria.

IV. Termini e condizioni di montaggio

15. Costi di montaggio

Il montaggio dev’essere addebitato su base mensile, a meno che non sia stato espressamente concordato un importo forfettario. Il prezzo concordato non include l’imposta sul valore aggiunto prevista dalla legge. Il prezzo concordato per il montaggio non si applica alle modifiche strutturali apportate dopo la conclusione del contratto, agli scostamenti dai documenti presentati, a terreni sconnessi e se si verificano ritardi perché lo spazio del cliente non è del tutto pronto. Eventuali periodi d’attesa, tutti i materiali accessori non inclusi nella nostra fornitura, tutte le necessarie attività di muratura e taglio e la posa dei cavi di installazione non sono inclusi nel prezzo di montaggio. Il cliente è responsabile per eventuali spese aggiuntive.

16. Assistenza tecnica del cliente 

Il cliente è tenuto a fornire assistenza tecnica a sue spese, in particolare la fornitura di assistenti adeguati, la rimozione di materiale residuo, la stuccatura della base (se necessaria), l’esecuzione di tutti i lavori riguardanti il terreno, di costruzione e di supporto incluso l’approvvigionamento di tutti i necessari materiali da costruzione, la fornitura di tutti i necessari dispositivi e mezzi pesanti (ad es. attrezzature di sollevamento, compressori) e tutte le necessarie attrezzature e materiali (ad es. impalcature, cunei, sottostrati, cemento, intonaco e sigillante, lubrificante, carburante, corde e cinghie) e la fornitura di riscaldamento, illuminazione, elettricità e acqua, inclusi i necessari collegamenti. Il cliente deve assicurarsi che i percorsi di accesso allo spazio di installazione siano accessibili con un’autogru da 40 tonnellate, che sia prevista una striscia di rinforzo attraversabile di almeno 2,50 m attorno allo spazio di installazione e sia disponibile uno spazio sufficiente per lo scarico e stoccaggio provvisorio. Il cliente deve ottenere le necessarie autorizzazioni secondo le norme edilizie locali a sue spese.

17. Periodo di montaggio e accettazione

Il periodo di montaggio è rispettato se il padiglione è già pronto per essere accettato dal cliente alla scadenza del periodo. Il cliente è tenuto ad accettare il montaggio non appena viene informato del completamento e il padiglione può essere utilizzato come previsto. Se il montaggio non ha avuto luogo conformemente al contratto, siamo tenuti a porre rimedio a eventuali difetti. Ciò non si applica se i difetti sono irrilevanti per gli interessi del cliente o se si basano su circostanze per le quali il cliente è responsabile. In caso di difetto irrilevante, il cliente non può rifiutarsi di accettare. Se l’accettazione viene ritardata non per colpa nostra, sarà considerata effettuata alla scadenza di due settimane dalla notifica del completamento del montaggio. Dopo l’accettazione, non saremo più responsabili per vizi apparenti, a meno che il cliente non si sia riservato il diritto di reclamare tali difetti.

18. Comunicazione dei difetti

I diritti del cliente si limitano al diritto di richiedere il successivo adempimento ai sensi di Art. 635 BGB. Il cliente si riserva espressamente il diritto di ridurre il compenso o di recedere dal contratto, a sua discrezione, se il successivo adempimento decade. Il cliente deve immediatamente comunicare eventuali difetti individuati. Non siamo responsabili per difetti irrilevanti per gli interessi del cliente o se si basano su circostanze per le quali non siamo responsabili. Altre richieste di risarcimento sono determinate esclusivamente ai sensi della Sezione 6.

V. Disposizioni finali

19. Termine di prescrizione 

Il termine generale di prescrizione per tutte le richieste di risarcimento del cliente è pari a un anno dopo la consegna. Il termine di prescrizione inizia all’accettazione, se concordata. Le limitazioni di cui alla suddetta frase 1 non si applicano alla nostra responsabilità dovuta ad azioni dolose, a caratteristiche garantite, a seguito di decesso, infortunio o danni alla salute o ai sensi della legge sulla responsabilità del produttore.

20. Clausola di salvaguardia

Qualora una disposizione dei presenti Termini e condizioni di vendita e consegna, o nel quadro di altri accordi, sia o diventi invalida, ciò non pregiudicherà la validità di tutte le altre disposizioni o accordi.

21. Legislazione vigente e foro competente

I rapporti tra noi e il cliente sono soggetti esclusivamente al diritto della Repubblica Federale di Germania con esclusione della normativa internazionale, in particolare la Convenzione dell’ONU sulla vendita internazionale di beni. I presupposti e gli effetti della riserva di proprietà ai sensi della Sezione 8 sono soggetti alla legge del rispettivo luogo del bene, nella misura in cui la legge scelta è inammissibile e inefficace per il beneficio del diritto tedesco. Il foro competente esclusivo (incluso quello internazionale) per tutte le controversie derivanti direttamente o indirettamente dal rapport contrattuale è la nostra sede legale a Kefenrod/Hessen. Tuttavia, siamo autorizzati ad avviare un procedimento giudiziario presso il foro competente generale del cliente.

Ultimo aggiornamento 1° Dicembre 2021